Estradizione e mandato di arresto europeo: a chi rivolgersi per una tutela a 360°

Le questioni relative all’estradizione, al mandato di arresto europeo, alle rogatorie internazionali nonché a tutte le vicende collegate agli aspetti della cooperazione giudiziaria tra Paesi e tra forze di polizia – Interpol hanno da sempre rappresentato una questione particolarmente spinosa per il nostro paese. Immaginiamo quali difficoltà possano incontrare, nella ricerca di una tutela, coloro che ne siano coinvolti per motivi personali o familiari.
Ma cos’è di preciso il mandato d’arresto europeo? E chi si occupa dell’argomento nel nostro paese?
Scopriamolo.

Estradizione e mandato di arresto europeo immagine

Mandato d’arresto europeo: di cosa si tratta esattamente

Si definisce mandato d’arresto europeo “una decisione giudiziaria emessa da uno Stato membro dell’Unione europea, in vista dell’arresto e della consegna da parte di un altro Stato membro, di una persona, al fine dell’esercizio di azioni giudiziarie in materia penale o dell’esecuzione di una pena o di una misura di sicurezza privativa della libertà personale”.
E’ la Corte di appello nel cui distretto l’imputato o il condannato ha la residenza, la dimora o il domicilio nel momento in cui il provvedimento è ricevuto dall’autorità giudiziaria ad avere competenza a dare esecuzione a un mandato d’arresto europeo.

Estradizione e mandato d’arresto europeo: una disciplina in continua evoluzione

Le disposizioni in materia di estradizione, mandato di arresto europeo e di procedure di consegna tra Stati membri sono sempre soggette a continue modifiche: ecco una ragione in più per la quale è bene rivolgersi ad un team di avvocati altamente competenti e sempre aggiornati nel settore.
Giova far riferimento alle ultime disposizioni varate dal Parlamento Italiano con la legge n. 69 del 22 aprile 2005 e in attuazione della decisione quadro del Consiglio Europeo.
Tale provvedimento viene applicato nel rispetto dei principi supremi dell’ordinamento costituzionale in tema di diritti fondamentali, di libertà e del giusto processo.

A chi rivolgersi?

Chi intenda godere di assistenza giuridica che implichi attività di cooperazione giuridica internazionale seria e qualificata potrà rivolgersi a International Lawyers Associates.
La difesa, in questo settore, richiede infatti un’esperienza tramite una costante partecipazione a processi svolti contro noti imputati e sodali ad associazioni a delinquere, conoscenza di tutta la normativa internazionale e quella inerente la collaborazione investigativa tra le Autorità Giudiziarie di Paesi diversi.
Se un tempo le richieste di consegna dei detenuti da e verso l’Italia e quelle di estradizione da e verso paesi terzi, siano essi dentro o fuori i confini dell’Unione Europea erano pressoché rare ed occasionali, oggi accade con molta più frequenza, e ciò presuppone il sostegno di un team davvero esperto, qualificato, competente e specialistico quale si è da sempre dimostrato quello di International Lawyers Associate.

International Lawyers Associate: una storia di successi in tema di estradizione e mandato di arresto europeo

Il contesto in cui opera uno studio legale specializzato in estradizione e mandato di arresto europeo rappresenta un punto a favore di non trascurabile rilievo in termini di tutela.
E’ questa una delle ragioni per le quali lo studio associato International Lawyers Associates è così noto in tutto il territorio, nazionale e non.
Il merito si deve alla sua fitta e capillare rete europea e mondiale di sedi in cui operano avvocati in grado di seguire le vicende di ogni singolo assistito, con la massima celerità ed efficienza.
In tema di estradizione e mandato di arresto europeo si rende necessario partecipare direttamente alle difese penali, dettando le linee difensive anche per mezzo di colleghi, assistenti, terzi associati e partners che entrino in contatto con il detenuto e/o l’assistito.

Ecco perché quella dell’Avv. Alexandro Maria Tirelli, coordinatore della International Lawyers Associates può essere davvero considerata una carriera di grandi successi in campo professionale.

Supportato dalla conoscenza diretta della lingua spagnola, portoghese, francese ed inglese il legale menzionato riesce a interfacciarsi personalmente con il cliente, nonché con la magistratura locale che persegue l’imputato, a prescindere da dove si trovi.
Le questioni internazionali come ad es. la consegna di arrestati da e all’estero sono – inutile anche dirlo delicatissime: basti pensare ai militari uruguayani ed argentini, richiesti dal Tribunale di Roma nell’ambito del processo instaurato per le esecuzioni di massa a danno dei c.d desaparecidos di origine italiana; si pensi ancora al processo contro il dittatore di Panama, generale Manuel Noriega, richiesto dall’Italia in ordine all’omicidio del ministro Ugo Spadafora.
Una tematica così impegnativa qual è quella legata alle questioni relative all’estradizione ed al mandato di arresto europeo richiede esperienza e serietà: meglio affidarsi ai veri professionisti.